Ispirazioni
Lettera di una mamma alle donne

Lettera di una mamma alle donne

Buongiorno donne.

Mi presento velocemente. Sono una mamma, sono giovane e sono stufa di contratti a tempo determinato che non danno nessuna garanzia.

Soprattutto sono stufa delle solite frasi come “già sei donna e devi ringraziare che ti considero”; delle chiacchiere insulse “ma se ti assumo creo disuguaglianza o disomogeneità”; oppure del fatto che “avere una famiglia è un peso per l’azienda, tu la metterai sempre al primo posto e questo per noi è un problema”.

Si, sono tutte frasi sentite nel corso della mia vita lavorativa…

E allora che fare? Continuare a piegare la testa, ingoiare il rospo e andare avanti a contratti insulsi?

Sapete cosa vi dico:

IO NON CI STO’.

woman showing stop gesture with hand

Da qualche mese, grazie a delle amiche che mi consigliano, sto provando ad aprire una mia attività, su un mio progetto.

Questo comporta a livello organizzativo un sacco di fatica, lo ammetto. Non è facile incastrare gli impegni familiari con quelli lavorativi…ma sbaglio o questo è uno dei nostri punti di forza?

Quante volte noi donne, di fronte alle avversità della vita ci siamo fermate, abbiamo sorbito il colpo e dopo, con i nostri tempi, ci siamo rialzate e abbiamo fatto vedere i “sorci verdi” a chi ci ha offeso?

Quante volte, dopo una caduta abbiamo rialzato la testa e ricominciato a cercare le stelle?

Non è proprio questo che ci hanno insegnato le nostre mamme e che noi insegniamo ai nostri figli?

Ecco, questo ho fatto, ho toccato il fondo. Mi sono medicata le ferite e ora che ho rialzato gli occhi al cielo, cerco la mia strada per arrivare alle stelle.

silhouette of woman standing near body of water during sunset

So già cosa c’è sul fondo del barile. Ora voglio vedere cosa trovo tra le stelle, e sapete perché ogni giorno che passa mi convinco che sono sulla strada giusta?

Non sono le possibilità di lavoro o i clienti. Sono tutte le persone che mi vedono, che mi chiedono cosa faccio e dopo due minuti mi criticano, mi “consigliano”, mi giudicano. Si, sono tutte queste persone che ti fanno capire che la strada che stai percorrendo è quella giusta. Più le persone mi criticano più mi danno la forza necessaria per andare avanti nel mio scopo.

Si, perché tutte queste persone che dall’alto del loro piedistallo sanno già che andrai male, sono tutte quelle che ti fanno capire che quello che hai scelto è giusto, è particolare…non so come spiegarvi, ma sono quelle piccole cose che ti schiariscono la mente su un concetto che fino a qualche minuto fa non afferravi.

Sono convinta che il dialogo e il confronto aiutino a crescere. Ma mi sono accertata, col tempo, che più hai un’idea che vale e più la gente deve smontartela. Più il tuo pensiero cresce, più la gente cercherà di soffocarlo.

Vi dico solo questo. Non mollate, continuate a credere nei vostri sogni, i veri sognatori sono quelli che da un’idea creano imperi!

Io, personalmente, voglio essere una di queste persone!!!

Con affetto,

Elena

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *